Ruota il dispositivo per accedere correttamente ai contenuti del sito.

    Inaugurata la nuova Filiale Polifunzionale di Sant'Orsola

    dal 10 maggio 2019 al 30 giugno 2019

    L’idea è stata della Cassa Rurale Alta Valsugana, realizzata in sinergia con l’Amministrazione Comunale di Sant’Orsola. Un’idea che ha reso più razionale il centro nevralgico del comune: i Pintarei. Un centro polifunzionale che mettesse maggiormente in relazione
    la filiale della Cassa Rurale con la comunità e altre realtà di servizio. Idea, a cui ha fatto seguito il progetto e la realizzazione. I lavori sono iniziati a fine estate e sono terminati a metà dicembre 2018. La nuova filiale, di Sant’Orsola, che conta sempre sul prezioso apporto di due figure fisse, è operativa da metà dicembre 2018 con orario dalle 8.15 alle 12.30, ma in concreto è a disposizione quotidianamente per ogni esigenza, grazie alla disponibilità giornaliera dei consulenti. Ma come si è arrivati a ciò?

    In sostanza come si è proceduto per dare un nuovo volto alla zona di maggior afflusso del paese?

    Si è creato un centro che vede interagire in maniera ottimale Cassa Rurale, Farmacia e esercizio pubblico con servizio di bar e giornali.
    Il Piano terra dell’ex Albergo Alpino è stato praticamente demolito in maniera completa. Sono stati rifatti e messi a
    norma tutti gli impianti e allacciamenti. Gli arredamenti della banca e del bar sono stati realizzati in legno, in modo
    da renderli contestualizzati alla tipologia caratteristica della valle (la valle incantata).

    Per i lavori ci si è affidati a imprese artigiane locali coordinate da Dreika spa. Nel dettaglio il bar ha una superficie di 67 mq, la farmacia di 45 e la banca di 48. La Banca non ha mutato la sue caratteristiche. Compie l’analogo servizio precedente (banca, bancomat, cassette
    di sicurezza, ecc...). Il tutto in un ambiente confortevole e adatto alla riservatezza delle operazioni. Anche il bar ha mantenuto l’operatività che lo ha contraddistinto negli anni scorsi. È notevolmente migliorata la funzionalità del servizio abbinato all’edicola e alla ricevitoria. Peculiare e da sottolineare il collegamento/commistione della zona attesa, che è in utilizzo comune al bar
    e alla banca. Insomma una sorta di piccola innovazione che nulla toglie alla tradizione, che, anzi, favorisce la comunicazione e la socialità.
    È l’ennesima dimostrazione di una cura dei particolari e dell’attenzione che le banche di comunità hanno nei confronti di Soci e Clienti. Migliorie che sono a tutto vantaggio della Comunità: nel solco dei principi cooperativi.


    Vantaggi concreti per tutti che spesso non si notano, ma che ci sono.

     

    • Seguici anche su