Ruota il dispositivo per accedere correttamente ai contenuti del sito.

    Punti di forza e sfide per il futuro

    ore 18.00 - Teatro Don Bosco Pergine

    02 dicembre 2019

    Resilienti e produttive: è così che appaiono le cooperative trentine nel 1° Rapporto Euricse. La ricerca ha misurato la diffusione e la rilevanza delle cooperative sul territorio, portando prove concrete di come esse abbiano resistito meglio alla crisi, vedendo aumentare
    l’occupazione tra il 2012 e il 2017 del 26,6% contro l’1,7% delle altre imprese private locali, e di come continuino ad avere un impatto molto rilevante sull’economia. Partendo dai dati, ottenuti attraverso nuove fonti, il Rapporto approfondisce anche l'evoluzione recente e le sfide di cinque settori - produzione e lavoro, agricolo, sociale, consumo e credito – in un’ottica che punta chiaramente a valorizzare
    i punti di forza delle cooperative.

     

    DANIELE MARINI - Direttore Scientifico della divisione Research & Analysis

    Daniele Marini (Padova, 1960) si è laureato, a pieni voti con lode, presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Bologna. Ha concentrato la sua attività di studio e di ricerca, in prevalenza, sui modelli di sviluppo sociale ed economico, con particolare riferimento al Nord Est, alle trasformazioni delle culture del lavoro imprenditoriale e dei lavoratori. Inoltre, segue gli aspetti relativi ai processi culturali e ai sistemi formativi. Professore associato dell’Università di Padova, è Vicepresidente del Progetto PARIMUN dell’Università di Padova e Componente del Consiglio Direttivo del Dottorato in Sociologia e Ricerca Sociale dell’Università di Verona. Ricopre, inoltre, i seguenti incarichi: – Direttore Scientifico di Community Media Research. – Editorialista del quotidiano “La Stampa” e del Gruppo Finegil – L’Espresso del Nordest, collabora al quotidiano on line “Linkiesta”. Attualmente è componente dei seguenti Comitati Scientifici: – EntER (Centro di ricerca Imprenditorialità e Imprenditori) dell’Università Bocconi di Milano. – Rivista “l’industria” de il Mulino di Bologna. – CIRN (Centro Interdipartimentale di Ricerca sul Nord-Est “Giorgio Lago”) dell’Università di Padova. – Rivista “Economia trentina” della CCIAA di Trento. – Padova University Press, Università di Padova. Ha svolto e diretto numerose attività di ricerca, oltre a fornire consulenze di analisi e progettazione, per Enti Locali, organizzazioni imprenditoriali e sindacali. Ha diretto la Fondazione Corazzin (1995-2000) e nel 2000 ha contribuito alla creazione della Fondazione Nord Est, di cui è stato Direttore Scientifico (fino al 2013). Inoltre, è stato Componente del Consiglio di Amministrazione (2006-2008) e del Comitato Scientifico (2009-2010) dell’Istituto di Promozione Industriale (IPI) di Roma; Componente del Consiglio Direttivo Fondazione Antonveneta (2011-2014); Componente del Consiglio di Amministrazione di FriulAdria Credit Agricole (2013-2016); editorialista e analista del quotidiano “Il Sole 24 Ore” (2002-2010). È autore di numerosi saggi e libri. Fra gli altri ricordiamo: – Il caleidoscopio delle caratteristiche degli imprenditori. I risultati di un sondaggio, in L. Paolazzi, M. Sylos Labini, F. Traù (a cura di), Gli imprenditori, Venezia, Marsilio, 2016 – Alleati per competere. I rapporti fra imprese e pubblica amministrazione, Treviso, Canova Edizioni (a cura di), 2015 – Media(t)tore. Il ruolo del Teatro Verdi e Pordenone, Treviso, Zel Edizioni (coautore con F. Marzella), 2015 – Le metamorfosi. Nord Est: un territorio come laboratorio, Venezia, Marsilio, 2015 – Profilo Italia. L’altro volto degli italiani (2013-2014), Milano, CMR, 2015 – Sapori d’impresa. L’industria agroalimentare del Nord Italia 2014, Venezia, Marsilio (ed.) – Nord Est 2013. Rapporto sulla società e l’economia, Venezia, Marsilio, 2013 (e anni precedenti) (ed.) – Innovatori di confine. I nuovi percorsi del Nord Est, Venezia, Marsilio, 2012 – La grande trasformazione: vent’anni di Nord Est, Padova, Edizione Messaggero, 2012 (ed.) – Lavoratori imprenditivi: una nuova reciprocità, in G. Nardozzi e L. Paolazzi, Costruire il futuro. PMI protagoniste: sfide e strategie, Roma, SIPI, 2011 – L’immagine dell’Italia: una dissonanza cognitiva, in G. Nardozzi e L. Paolazzi, Oltre la crisi: Pmi classe dirigente, Roma, SIPI, 2009 – Fuori dalla media. Percorsi di sviluppo delle imprese di successo, Venezia, Marsilio, 2008 (ed.) – Una domanda da educare, Roma, Edizioni Lavoro, 1995

     

     CARLO BORZAGA - Presidente EURICSE - professore di Politica Economica UniTN

    Carlo Borzaga è professore ordinario di Politica economica, presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell’Università degli Studi di Trento. I suoi interessi di ricerca principali sono il mercato del lavoro, l’analisi economica delle organizzazioni nonprofit e delle imprese sociali, delle cooperative in generale e, in particolare, delle cooperative sociali e dell’evoluzione di queste forme organizzative a livello internazionale e, in particolare, europeo. Si occupa anche di sistemi di welfare e dell’organizzazione dell’offerta di servizi sociali e sanitari.

    Dal 1997 al 2008 è stato Presidente dell’Istituto Studi e Sviluppo Aziende Nonprofit (ISSAN). Dal 2003 al 2006 è stato Preside della Facoltà di Economia.

    Dal 2008 è Presidente di Euricse – European Research Institute on Cooperative and Social Enterprises. È stato tra i fondatori del network europeo EMES (Emergence of Social Enterprises) e ha contribuito a fondare e presieduto Iris Network (il network italiano delle istituzioni di ricerca che si occupano di impresa sociale).

    Ha scritto e co-editato numerosi libri e saggi riguardanti il tema del mercato del lavoro, delle imprese sociali e cooperative, dei sistemi di welfare.

    • Seguici anche su